• Chi Siamo

    Aperto nel 1901, a due passi dal porto, è il più antico ristorante della Versilia. Nato come posto per merende dei marinai, con il tempo divenne la trattoria di riferimento di intellettuali e artisti come Lorenzo Viani, Giuseppe Ungaretti, Moses Levy, Enrico Pea, Petrolini, Valetta, Montale e Moravia. Oggi, grazie a Massimo Barsotti e sua moglie Lena, che sono riusciti a ridare smalto a un locale che aveva accusato il passare del tempo, il Buonamico ha ritrovato il fascino di una volta. La cucina è soprattutto di mare, con piatti ispirati alla tradizione locale e regionale come, antipasti misti di mare, muscoli ripieni, spaghetti ai coltellacci (cannolicchi), mezze maniche alla trabaccolara, spaghetti alla carbonara di mare, fritto di paranza, baccalà con porri, pesce alla griglia e il cacciucco alla Buonamico. Lo stile marinaro negli arredi, il camino acceso, le lampade basse, creano un ambiente caldo, intimo ed elegante. In estate ė possibile mangiare all'aperto nella veranda che dà su una stradina suggestiva e tranquilla. Il Buonamico è l'ideale per passare una serata tra amici o in coppia, gustando il sapore della tradizione e godendo di un'atmosfera autentica e senza tempo.

  • Cacciucco

    Accade per il cacciucco, d'origine livornese, quello che si verifica per le cèe: a Viareggio e nella Versilia se ne prepara uno assai diverso da quello "originale". Alcuni dicono che sia persino migliore, ma è questione di gusti. Ecco la ricetta di quello viareggino...
    Leggi tutto >>>

    Spaghetti alle arselle

    Vi prendiamo per la gola... La nostra specilità, un primo da non perdere...
    Leggi tutto >>>

    Torta di mele

    Vi prendiamo per la gola... La nostra specilità per finire un ottima cena...

    Leggi tutto >>> 

  • Gallery

    Gallery

  • Contatti

    Trattoria Buonamico
    Via S.Andrea, 27/29
    55049 Viareggio(LU)


    Telephone:
    Fax:

    +39 0584 943266
    +39 0584 943266

    Richiedi informazioni

    I campi con (*) sono obbligatori.

    Accetto l'informativa sulla privacy

  • La Trattoria

    La Trattoria

    Aperto nel 1901, a due passi dal porto, è il più antico ristorante della Versilia. Nato come posto per merende dei marinai, con il tempo divenne la trattoria di riferimento di intellettuali e artisti come Lorenzo Viani, Giuseppe Ungaretti, Moses Levy, Enrico Pea, Petrolini, Valetta, Montale e Moravia. Oggi, grazie a Massimo Barsotti e sua moglie Lena, che sono riusciti a ridare smalto a un locale che aveva accusato il passare del tempo, il Buonamico ha ritrovato il fascino di una volta. La cucina è soprattutto di mare, con piatti ispirati alla tradizione locale e regionale come, antipasti misti di mare, muscoli ripieni, spaghetti ai coltellacci (cannolicchi), mezze maniche alla trabaccolara, spaghetti alla carbonara di mare, fritto di paranza, baccalà con porri, pesce alla griglia e il cacciucco alla Buonamico. Lo stile marinaro negli arredi, il camino acceso, le lampade basse, creano un ambiente caldo, intimo ed elegante. In estate ė possibile mangiare all'aperto nella veranda che dà su una stradina suggestiva e tranquilla. Il Buonamico è l'ideale per passare una serata tra amici o in coppia, gustando il sapore della tradizione e godendo di un'atmosfera autentica e senza tempo.

  • Evento del 10/06/2013

    Nome Evento

    descrizione evento - descrizione evento -descrizione evento -descrizione evento -descrizione evento -descrizione evento -descrizione evento -descrizione evento -descrizione evento -descrizione evento -descrizione evento -descrizione evento -descrizione evento -descrizione evento -descrizione evento -

     

     

    Programma

    Ducimus blanditiis praesentium voluatum molestias excepturi sint occaecati cupiditate non provident, similique sunt in culpa qui officia deserunt mollitia animimolestiae non recusandae. Itaque earum rerum hic tenetur a sapiente delectus, ut aut reiciendis voluptatibus maiores alias consequatur a, id est laborum et dolorum fuga.Ducimus blanditiis praesentium voluatum molestias excepturi sint occaecati cupiditate non provident, similique sunt in culpa qui officia deserunt mollitia animimolestiae non recusandae. Itaque earum rerum hic tenetur a sapiente delectus, ut aut reiciendis voluptatibus maiores alias consequatur a, id est laborum et dolorum fuga.Ducimus blanditiis praesentium voluatum molestias excepturi sint occaecati cupiditate non provident, similique sunt in culpa qui officia deserunt mollitia animimolestiae non recusandae. Itaque earum rerum hic tenetur a sapiente delectus, ut aut reiciendis voluptatibus maiores alias consequatur a, id est laborum et dolorum fuga.Ducimus blanditiis praesentium voluatum molestias excepturi sint occaecati cupiditate non provident, similique sunt in culpa qui officia deserunt mollitia animimolestiae non recusandae. Itaque earum rerum hic tenetur a sapiente delectus, ut aut reiciendis voluptatibus maiores alias consequatur a, id est laborum et dolorum fuga.

    INFO:

    Trattoria Buonamico Via S.Andrea, 27/29 55049 Viareggio(LU) Telephone: Fax: Email: +39 0584 943266 +39 0584 943266 info@trattoriabuonamico.it

  • Cacciucco

    Il cacciucco alla Viareggina

    Accade per il cacciucco, d'origine livornese, quello che si verifica per le cèe: a Viareggio e nella Versilia se ne prepara uno assai diverso da quello "originale". Alcuni dicono che sia persino migliore, ma è questione di gusti. Ecco la ricetta di quello viareggino.

    Ingredienti:

    (0,8-1 kg) polpo (tagliato a pezzi 3/4 cm)
    (2,5 kg) di seppie nere (pulite e tagliate a striscie)
    (0,8-1 kg) di storsola/palombo/pescatrice (tagliato a tocchetti)
    (1,5 lt) di brodo di pesce (fatto con lische di pesce da zuppa)
    (n°8) cucchiai abbondanti di olio evo
    (n°3) spicchi di aglio tritati
    (q.b.) peperoncino tritato
    (n°4) cucchiai di concentrato di pomodoro (Mutti)
    (n°2) bicchiere di vino bianco secco (si può usare anche vino rosso)
    (1 kg) di cozze (pulite e lavate)
    (1/2 kg) di cicale (canocchie)
    (n°12-16) fette di pane abbrostolite

    Preparazione:

    In una casseruola larga e capiente, rosolare l'aglio e il peperoncino con l'olio, sfumare con il vino bianco, coprire e lasciare evaporare completamente.
    Aggiungere il polpo e coprire, cuocere fino a completo assorbimento della propria acqua (deve riaffiorare l'olio).
    Aggiungere le seppie e procedere come con il polpo. Dopodiché aggiungere la conserva e un pò di brodo, coprire e abbassare la fiamma, continuare a cuocere per circa 10/15 min. (aggiungere brodo quanto necessario).
    Successivamente aggiungere il pesce tagliato e cuocere ancora per circa 10 min. (aggiungere sempre il brodo quanto serve). Infine (al momento di servire) aggiungere i muscoli e le cicale e cuocere coperto fino a quando i muscoli sarano aperti.
    Per servire, strofinate 2 fette di pane per ogni porzione con un pochino di aglio, mettetele in una fondina e componete il piatto con il cacciucco.

  • Spaghetti alle Arselle

    I nostri spaghetti alle arselle

     

     

     

    Ingredienti per 4 persone:

    usare arselle sgusciate e preferibilmente con la loro acqua
    (320-400 gr) di spaghetti
    (n°2) pomodorini pachino tagliati in quattro
    (n°4) cucchiaio di olio extra vergine di oliva
    (n°1) spicchio d'aglio tritato
    (q.b.) peperoncino
    (n°1/2) bicchiere di vino bianco secco
    (100/140 gr) di arselle sgusciate
    una manciata di sale grosso
    prezzemolo tritato

    Preparazione:

    mettere a bollire l'acqua e salare, buttare gli spaghetti, nel frattempo preparare la base rosolando l'aglio e il peperoncino con l'olio.
    Aggiungere le arselle (e la loro acqua), il vino e i pomodorini.
    Fare evaporare leggermente, scolare la pasta al dente e saltatela in padella. Impiattare e cospargere con prezzemolo.

  • Torta di Mele

    Torta di mele

    Da sempre sappiamo prendere i nostri clienti per la gola

     

     

    Ingredienti:

    (n°2) uova
    (200 gr) zucchero
    (100 gr) farina
    (100 gr) burro fuso
    (1/4) di busta di lievito
    (n°1) busta di vanillina
    (n°4) mele tagliate a pezzetti (anche abbastanza grandi)

    Preparazione:

    Sbattere le uova con lo zucchero, aggiungere farina, lievito, vanillina e burro, mescolare delicatamente. In fine aggiungere le mele, mescolare e disporre l'impasto in una teglia da 24/28 cm (la torta deve venire bassa) e cuocere in forno a 180° per 30 min. La torta può essere servita con una pallina di gelato di fior di panna.